Skip to content

Disgraziato il paese che ha bisogno di mostri

11/11/2011

In questi giorni almeno alcuni di noi – soprattutto quelli che abitano in Sardegna – avranno letto la storia del servo pastore che secondo le accuse avrebbe rapito e violentato la cagnetta razza “beagle” di un allevatore della zona; ora, che questo signore abbia compiuto un’azione orrenda, infame, esecrabile, questo è pacifico, anzi ovvio, direi:  peccato però che certa stampa locale abbia insistito solo ed esclusivamente sulle turpi attenzioni rivolte dal signore in questione alla povera cagnetta, senza far nemmeno balenare il dubbio che si tratti di persona con grave deficit psichico, provando a fare un semplice 2 + 2 tra quello che ha fatto e la sua condizione lavorativa, notoriamente non delle meglio inserite in ambito socio-culturale. Tant’è vero che per lo stupratore in parola è stata chiesta la perizia psichiatrica. Si è invece preferito assumere le comodissime vesti dell’inquisitore e far leva a dismisura sulla (umanissima, normale) esecrazione del gesto e del suo autore, al solo fine di guadagnare lettori in più:  Sbatti il mostro in prima pagina, diceva il titolo di un vecchio film degli anni ’70, in questo caso l’hanno sbattuto nelle pagine interne, ma l’effetto è il medesimo, dato quello che mi è capitato di leggere su internet e dalla bocca delle persone.

AVVERTENZA:  per chi non lo avesse capito, nonostante l’incipit chiarissimo, il presente post NON intende affatto giustificare o sottovalutare in alcun modo lo stupro della cagnetta; e l’autore, essendo tra l’altro anch’egli possessore di un cane (trovato in strada, per la cronaca) condivide l’indignazione e la condanna per detta azione:  non fino al punto di equipararla a quella di una persona “normale”, però, e invocare la pena di morte, o simili misure “esemplari”.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: